Minestra di riso integrale agli asparagi

asparagi1Premessa indispensabile per cucinare qualsiasi alimento:


Per cucinare qualsiasi alimento è indispensabile utilizzare pentole rivestite internamente di ceramica o di titanio e che il coperchio sia di vetro. Cio' si rende necessario per impedire l'assorbimento nei cibi dei radicali liberi presenti nella superficie interna di metallo delle pentole, per esempio nichel-cromo, alluminio, rame o altri metalli.
Si consiglia, inoltre, per lo stesso motivo, di consumare la minestra con cucchiaio di ceramica.

Procedimento di cottura:

Tostare il riso integrale per due o tre minuti per eliminare la gran parte dei glutini nel cereale, in modo che le persone affette da celiarchia ed altre allergie alimentari possano consumare il cereale senza effetti collaterali.
Questa tostatura iniziale rende possibile il consumo di tutti i cereali integrali cotti in questo modo ai celiaci e alle persone allergiche ai cereali.
Dopo la tostaura aggiungere mezzo litro di acqua bollente e far cuocere lentamente a coperchio chiuso, finchè non raggiunge il punto di cottura desiderato. Se necessario, aggiungere man mano altra acqua bollente per mantenere approssimativamente il volume di liquido iniziale.
A parte, lavare degli asparagi con acqua e poco bicarbonato di sodio e tagliare le punte a pezzettini. La parte restante degli asparagi, avendo eliminato la parte dura, va anch'essa tagliata a pezzettini e fatta cuocere con poca acqua. A fine cottura frullare questa parte degli asparagi per ottenere una consictenza cremosa.
A fine cottura del riso integrale, aggiungere la crema di asparagi e le punte di asparagi crude precedentemente tagliate. Aggiungere poi un cucchiaio da minestra di MACROBRODO per persona e finire la cottura delle punte di aspargai aggiunti crudi.
Una volta servito nel piatto, a piacere, si possono aggiungere aneto fresco o il ciuffo del finocchio fresco spezzettati.

 

Pagina 1 di 2